Dieta Zona o dieta Dukan? Entrambe promettono una rapida perdita di peso ed entrambe, anche a distanza di anni dalla loro diffusione, continuano a fare proseliti. I seguaci di queste diete si dichiarano entusiasti dei risultati ottenuti, anche se i nutrizionisti in alcuni casi storcono il naso e si dichiarano contrari a certi regimi alimentari.

Dieta Zona, di cosa si tratta?

La dieta Zona è un regime alimentare ideato dal Dott. Sears che si basa sul consumo prevalente di proteine magre, sull’eliminazione degli zuccheri e sul ridotto consumo di carboidrati. In base alla formula 40/30/30, 40 % di carboidrati, 30% di proteine magre e 30% di grassi, si costruiscono i menù che ruotano intorno ai cosidetti blocchi alimentari, prozioni di cibo costituite da miniblocchi (carboidrati, proteine e grassi).

La dieta di per sè non sembra rigida, tuttavia impone un cambiamento delle abitudini alimentari. Se prima si era abituati a pane, pasta, riso, ora bisogna quasi dimenticarsene e concentrare i propri menù sulle proteine magre e sulla frutta e la verdura non amidacea.

Dieta Dukan, in cosa consiste?

La dieta Dukan indubbiamente è molto più rigida rispetto alla dieta Zona, impone infatti, almeno nelle prime fasi, l’eliminazione dei carboidrati e di verdura e frutta imponendo il consumo di sole proteine.

Dottor Pierre Dukan

In foto, il Dottor Pierre Dukan, creatore dell’omonima, e celebre, dieta.

Bilancia da cucina digitale
Pesare gli alimenti è fondamentale! Regola le porzioni dei tuoi pasti con la bilancia digitale Amazon, precisa al grammo e dal prezzo imbattibile. Scopri l'offerta su Amazon.it!

Dieta Dukan e dieta Zona, quale scegliere in base al proprio stile di vita?

Perchè scegliere la dieta Zona?

  • La dieta Zona è decisamente più adattabile ai diversi stili di vita in quanto può essere inserita nel proprio programma quotidiano senza troppe difficoltà. I blocchi previsti infatti possono essere mescolati e quindi si può decidere di mangiare di più per esempio a pranzo oppure a cena. Ci si può regolare in base al tipo di attività fisica che si svolge e aumentare il numero dei blocchi a seconda dell’intensità dello sforzo fisico.
  • La proporzione tra macroutrienti inoltre rende la dieta più equilibrata rispetto alla Dukan, molto più restrittiva invece e schematica. Alcuni pasti in Zona sono disponibili in commercio già bilanciati nei macronutrienti e questo potrebbe semplificare la vita di molte persone che lavorano fuori casa tutto il giorno e non hanno tempo e ne voglia di prepararsi i pasti.
  • La dieta Zona è adatta a chi preferisce mantenere la salute e la perdita di peso a lungo termine. La dieta infatti prevede la perdita di 1-2 kg a settimana contro i 3-5 kg promessi dalla dieta Dukan nella sola fase di attacco.
  • La Zona si basa più sul rapporto tra macornutrienti e sulle combinazioni alimentari e non sulle limitazioni o l’eliminazione degli alimenti e questo può rendere meno difficoltoso seguirla una volta imparato il funzionamento del meccanismo dei blocchi.
  • Una dieta quindi la Zona, che si può seguire anche a lungo termine senza particolari problemi e che può essere scelta se si desidera una dieta che consenta opzioni simili alla dieta mediterranea, ma linee guida chiare e semplici da seguire.
  • Un altro motivo per cui andrebbe scelta è se si vogliono cambiare le proprie abitudini alimentari con altre più sane, scgeliendo alimenti non trasformati, quindi cibi freschi e imparando a controllare le porzioni. 
  • Un cambiamento a favore di scelte alimentari sane non può che migliorare la salute, tuttavia è meglio prendere con le molle il fatto che questa dieta rallenti l’invecchiamento, riduca il rischio di patologie croniche e  aumenti la concentrazione, questo perchè prove certe al riguardo pare non ce ne siano.

Perchè scegliere la dieta Dukan?

  • La dieta Dukan è, come abbiamo detto, restrittiva. Limita il consumo alle sole proteine nelle prime fasi, con l’aggiunta di verdure dopo. E’ vero che con il consolidamento e la stabilizzazione si reintroducono un po’ tutti gli alimenti, ma le prime fasi, attacco e crociera, potrebbero essere troppo lunghe da sopportare senza alcun tipo di carboidrato, crusca d’avena a parte.
  • La dieta Dukan è più adatta a chi ha uno stile di vita più sedentario o un’attività moderata. Sostenere le restrizioni della dieta infatti praticando uno sport impegnativo potrebbe provocare problemi perchè mancano nutrienti essenziali a sostenere lo sforzo. D’altra parte lo stesso Pierre Dukan raccomanda un’attività fisica moderata, la camminata, da mantenere però per tutto il programma e oltre.
  •  La dieta Dukan è adatta sicuramente a chi vuole vedere subito l’ago della bilancia virare verso il basso per non perdere la motivazione, ma forse poco adatta a chi non ha tempo di preparare pasti ed è tutto il giorno fuori casa.
  • Chi segue un regime di questo tipo deve tenere conto del famigerato effetto yo yo, la ripresa dei kg persi quando si torna ad un regime alimentare, per così dire normale. Questo è dovuto alle restrizioni imposte dalla dieta stessa che mettono l’organismo in una condizione di riserva. Il metabolismo rallenta e quando si riprende a mangiare l’aumento di peso è dietro l’angolo.
  • Le diete iperproteiche come la Dukan che si basano sull’esclusione di intere categorie di alimenti, almeno inizialmente, a favore delle proteine non possono essere considerate propriamente sane in quanto l’esclusione degli alimenti può provocare carenze nutrizionali, mancanza di fibre, costipazione e mancanza di concentrazione.
  • L’inserimento di proteine ad ogni pasto aiuta indubbiamente la perdita di peso, ma alle proteine bisogna abbinare cereali e comunque una quota di carboidrati complessi.

confronto finale diete

Dieta Zona o dieta Dukan? Considerazioni finali

La dieta perfetta, che sia Zona o Dukan o altra dieta, è quella che si inserisce perfettamente nel proprio stile di vita, che sia relativamente facile da seguire e che aiuti a perdere peso in modo sano, ma soprattutto che non sia troppo restrittiva.

L’approccio più sano per perdere peso è consumare una varietà di alimenti sani, controllando le porzioni e abbinando alla dieta l’esercizio fisico. La dieta non funziona se non è abbinata ad una pratica sportiva regolare e costante, così come l’esercizio fisico da solo non basta per perdere peso.

Indipendentemente dalla dieta scelta dunque è opportuno rivedere il proprio stile di vita apportando qualche cambiamento di abitudine e trovare una dieta che si adatti comunque ai nostri ritmi quotidiani, sia che lavoriamo fuori casa, sia che svolgiamo attività lavorative su turni e anche se per lavoro siamo costretti a viaggiare.

Qualsiasi dieta che non tenga conto del proprio stile di vita è destinata al fallimento e in più ci si può ritrovare a riprendere più kg di quelli che si sono riusciti a perdere.

Aicok Frullatore, Blender e Tritatutto
Voglia di frullati proteici e dimagranti? Preparati squisiti frullati, freschi e dietetici, con il frullatore Aicok, blender e tritatutto. Scopri l'offerta su Amazon.it!